Figli sciocchi!

È un robusto pensiero mariano di richiamo, questo, con cui padre Pio ritiene davvero «sciocchi» quei devoti della Madonna che hanno paura «anche quando sono in braccio alla Mamma». Perché?… Perché hanno timore e diventano dubbiosi che la Madonna possa essere molto esigente con loro, e quindi voglia affidare ai figli «troppe cose da fare», come spiega padre Pio.

“Sono sciocchi quei figli che continuano ad aver paura, anche quando sono in braccio alla Mamma. E temono perché sono dubbiosi delle capacità della Mamma celeste. Quanto sono schiocchi! Sembra [loro] che Lei affidi ai figli troppe cose da fare… A me bastano i suggerimenti e gli sguardi della Mamma celeste per darmi ogni possibilità e tanto coraggio nella carità verso i fratelli”

Padre Pio

di P. Stefano Maria Manelli FI (20-05-2022)

È un robusto pensiero mariano di richiamo, questo, con cui padre Pio ritiene davvero «sciocchi» quei devoti della Madonna che hanno paura «anche quando sono in braccio alla Mamma». Perché?… Perché hanno timore e diventano dubbiosi che la Madonna possa essere molto esigente con loro, e quindi voglia affidare ai figli «troppe cose da fare», come spiega padre Pio.

«Troppe cose da fare»: in qual modo, in che senso?… Forse, i devoti “sciocchi” temono che la Madonna voglia impegnarli, in modo piuttosto pesante, nel bene grande da fare, nelle virtù da mettere in pratica liberandosi da ogni peccato e difetto, oppure nel modo di vivere secondo le esigenze del sacrificio per la carità da praticare verso gli altri così poveri e sofferenti?

È l’umano che pesa in noi e su di noi nel nostro pensare, valutare, riflettere, scegliere…, per cui anche il comportamento o un progetto della Madonna noi lo inquadriamo automaticamente nel nostro stesso modo di pensare e operare, che, purtroppo, sa di egoismo e di gusto proprio, sa di interesse o preferenza secondo il nostro livello di vita che spesso è mediocre o scadente, per le nostre debolezze e passioni non rinnegate o purificate.

Nella Madonna, invece, ciò che domina è lo spirituale, è la grazia, è la visione soprannaturale di ogni cosa. Figurarsi se Ella può farsi condizionare dalle nostre povere voglie e gusti di terra e di carne, sottomessi come siamo all’umano in tutto il nostro essere, come dice l’Apostolo con parole chiarissime: “L’uomo animale non percepisce ciò che è di Dio” (cf. 1Cor 2,14).

Per questo, padre Pio, invece, al suo livello molto alto, insegna splendidamente che lui, pensando e guardando alla Madonna, legge e comprende ogni cosa in modo diverso, tutto elevato e nobile, per cui «mi bastano i suggerimenti e gli sguardi della Mamma celeste per darmi ogni possibilità e tanto coraggio nella carità verso i fratelli».

Guardare la Madonna con amore, cogliere i suoi sguardi e sorrisi, come faceva padre Pio, significa avere tutto il necessario coraggio nell’amare la Madonna con l’esercizio più generoso della carità verso i fratelli da aiutare, sostenere e portare alla salvezza e alla santificazione.

(Fonte: Il Settimanale di Padre Pio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...