Chi era Padre Pio?

Il Santo di Pietrelcina di sé diceva: «Sono solo un povero frate che prega», ma confidò al suo direttore spirituale di essere «un mistero a me stesso: non so comprendermi». Se non ci riusciva lo stesso venerato Padre, potremo forse riuscirci noi?

Non intendo affatto delineare la figura dell’amatissimo «Padre». Come potrei farlo io che gli sono stato vicino così poco? Voglio mettere sotto questo titolo delle espressioni, sue o di altri, che ci lasciano intravedere qualche cosa.

l) Ho raccolto dalle labbra di padre Tarcisio da Cervinara, padre Carmelo da Sessano e padre Mariano da Santa Croce di Magliano, la seguente affermazione di padre Pio: «Dicono che Napoleone faceva quattro cose insieme. Io non sono Napoleone, ma a tre ci arrivo». E questa servirebbe anche a spiegare come mai egli, fra tante occupazioni, riuscisse a recitare 33 – ed anche più – Rosari di 15 poste al giorno.

2) Mi riferiva padre Clemente da Postiglione che, un giorno, il molto reverendo padre Agostino da San Marco in Lamis, gli disse: «Se le pietre sapessero cosa vi è in padre Pio, piangerebbero di commozione!». L’affermazione ha tanto più valore, in quanto padre Agostino era fin troppo sobrio nel parlare di padre Pio. D’altra parte, adesso siamo in possesso del suo Diario che ci svela segreti meravigliosi, segreti di «un altro mondo», che ci autorizzano a commentare così ciò che egli confidò a padre Clemente: «Aveva ragione: ipse enim sciebat quid esset in “illo” homine».

3) Più d’una volta, padre Pio, a qualche suo figlio spirituale, che gli chiedeva: «Padre, quando stiamo lontano da lei, se desideriamo starle un po’ vicino, dove dobbiamo cercarla?». Ed egli: «Cercatemi innanzi a Gesù sacramentato: li mi troverete». E sappiamo tutti quanto volentieri e per quanto tempo egli si tratteneva innanzi a Gesù sacramentato.

4) Quale e quanta sublime spiritualità animava padre Pio! Una volta egli domandò alla ingegnera (non ne so il nome, ma è facile che ogni frate che sia stato di residenza a San Giovanni Rotondo lo sappia), dove abitava, e lei: «Padre, mi avete detto che siete venuto a vedermi a casa mia (in bilocazione, s’intende), ed ora mi chiedete dove abito?». E padre Pio: «Io vengo a vedere soltanto l’anima».

Tratto da “Detti e aneddoti di Padre Pio”, di P. Costantino Capobianco (pp. 46-49).

(Fonte: Il Settimanale di Padre Pio)


URGENTE

Carissimi devoti di Padre Pio, è arrivata alla nostra redazione una richiesta di aiuto da parte di una famiglia in gravissima difficoltà economica. I membri della redazione hanno dato quanto hanno potuto, ma senza il vostro aiuto non possiamo arrivare alla somma necessaria. Per avere maggiori informazioni potete scrivere nella pagina dei contatti. Vi porgiamo i ringraziamenti di quella famiglia e che il Signore vi ricompensi cento volte tanto per intercessione di San Pio da Pietrelcina. PS: La raccolta fondi terminerà il 23 settembre (memoria liturgica di Padre Pio).

Cliccare sul pulsante per la donare con paypal o carta di credito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...