Michelino e le due guerre

di Padre Costantino Capobianco, “Detti e aneddoti di Padre Pio”, pp. 115-118.

Lo attestano la madre di quel fanciullo, Rosa Pipoli in Delli Carri, e la zia, Serafina Pipoli.
La previsione fa il paio (se è lecito l’accostamento) con quanto disse la Santissima Vergine ai tre «Pastorelli di Fatima», nel 1917.

Padre Pio fu soldato di complemento durante la prima guerra mondiale.
Padre Pio fu soldato di complemento durante la prima guerra mondiale.

Padre Pio si trovava a Foggia, in quel periodo di sei mesi del 1916 che vi dimorò, dopo il rientro da Pietrelcina.  Un giorno si presentò alla casa di Serafina Pipoli in compagnia di un suo nipote, e disse: «Tenete un poco qui mio nipote. Io non posso perdere tempo con lui. Chiamate vostro nipote e fatelo giocare con lui». La venerazione per l’abito di San Francesco e per «quel Frate», fece accogliere subito quanto questi chiedeva; ed ecco Michelino in casa della nonna, Grazia Ruotolo in Pipoli, a giocare col nipote di Padre Pio.

Quando Padre Pio, già tanto stimato dai nostri benefattori, andò a riprendere il nipote, era presente anche la madre di Michelino, che gli disse: «Padre Pio, pregate per il padre di Michelino, che è stato richiamato e sta a fare il soldato per la guerra». E Padre Pio: «Pregherò tanto! Ma preghiamo tutti la Madonna, perché, quando questo fanciullo sarà grande, ci sarà un’altra guerra e ci andrà anche lui». E, purtroppo, nel 1940 l’Italia entrò in guerra e Michelino fu richiamato e vi prese parte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...