Padre Pio e la Mamma delle Tre Fontane

Estratto del libro Il Veggente. Il Segreto delle Tre Fontane di Savaerio Gaeta (Salani Editore, 2016, pagg. 109-110)

Innumerevoli sono le testimonianze di conversione.

Una per tutte quella di Carlo Campanini, che andò alla grotta nel 1948, si convertì e poi andò a San Giovanni Rotondo per confessarsi da padre Pio. Come penitenza, il frate gli disse:

«Vai a Roma alla grotta delle Tre Fontane dove è apparsa Mamma e prega per me».

Campanini replicò:

«Ma è la Mamma che mi ha mandato qui».

E padre Pio:

«Lo so, ecco perché ti rimando là per ringraziarla».

A padre Pio si rivolse anche don Giuseppe, un parroco romagnolo che voleva organizzare una missione di Cornacchiola [Bruno, il veggente, ndr] nel suo paese per sapere se fosse opportuno invitare il veggente.

La risposta fu:

«Si, chiamalo, fai molto bene, ma la richiesta al vescovo falla dolcemente!».

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...