Il posto che nessuno ti potrà togliere

Remigio Fiore, “Fra’ Daniele Natale Racconta… le sue esperienze con Padre Pio”, pp. 91-93.

Fra’ Daniele era veramente innamorato di Gesù Eucaristia e, sull’esempio del suo maestro Padre Pio, amava Gesù di un amore sviscerato. Ogni volta che si trovava alla sua Presenza, non voleva più distaccarsi.

Padre Pio e fra Daniele
Padre Pio e fra’ Daniele

La Messa, come gli aveva insegnato il suo Padre spirituale, faceva parte essenziale della sua vita quotidiana: cercava di non tralasciarla mai, sia se era ammalato, sia se stava bene, in convento o fuori, in Italia o all’estero, come ha testimoniato il suo amico Carlo Campanini, compagno inseparabile in tanti viaggi e, a sua volta, figlio spirituale di Padre Pio. S’informavano sempre, ovunque si trovavano, se c’era una chiesa cattolica e a che ora si celebrava la Santa Messa […].

Ogni volta che era chiamato per i gruppi di preghiera di Padre Pio o per altri motivi, non essendo sacerdote, pregava il Superiore di mandargli un sacerdote che lo accompagnasse affinché potesse confessare e celebrare la Santa Eucaristia, mentre lui era impegnato a parlare o preparare gli ascoltatori. Fra’ Daniele s’immedesimava col sacerdote che celebrava la Messa; in modo particolare viveva intensamente la Celebrazione vissuta da Padre Pio, che lo voleva vicino a sé; il Padre stesso gli aveva assegnato il posto che avrebbe sempre occupato durante la Santa Messa: dalla parte delle ampolle dell’acqua e del vino.

Egli racconta: «Una notte, sembra un sogno ma è realtà, sento la voce di Padre Pio che mi dice: “Uagliò, da domani mattina vieni alla mia Messa”; io ribatto: “Padre come faccio?… dove mi metto?”; e il Padre: “Il posto tuo è a fianco dell’altare, dove sono le ampolline, un posto che ti è stato assegnato e che nessuno potrà toglierti…”. Io: “Padre, grazie!”. La mattina mi alzo per tempo, prendo l’asciugamano e mi avvio verso il ba­gno, ero talmente contento che canticchiavo: “Oh, che giorno beato…”; dinanzi la porta del bagno incontro Padre Pio e gli dico: “Padre, questa mattina vengo alla tua Messa, dove mi metto?”. E il Padre: “Te l’ho già detto, il tuo posto è dalla parte delle ampolline, quello è il posto che ti è stato assegnato e nessuno te lo potrà togliere, hai capito?”».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...