Il misterioso potere delle mamme

Padre Marcellino IasenzaNiro, “Padre Pio parla della Madonna”, pp. 380-385; 511-512; 526

Il dottor Giuseppe Sala, medico personale di Padre Pio e cardiologo di Casa Sollievo della Sofferenza, dovendo andare a Napoli con la moglie, dopo aver visitato il Santo al mattino, gli chiese la benedizione, come era solito fare prima di ogni azione di un certo rilievo.

Padre Pio e il dottor Giuseppe Sala.
Padre Pio e il dottor Giuseppe Sala.

Partirono. Al ritorno si mise alla guida della macchina la signora. Presso un casolare un contadino, che stava sistemando la siepe vicino casa, aveva lasciato sulla carreggiata una lunga motosega che, presa in pieno dall’auto, si impennò, frantumò il parabrezza e, sfiorando la testa della donna, la ferì. Il marito, controllando la macchina, riuscì a fermarla e prestò le prime cure alla moglie svenuta. Proseguì quindi per Foggia, ove intendeva ricoverarla, ma in ospedale non trovò posto; la portò quindi a San Giovanni Rotondo.

La paziente rimase tutta la notte in sala operatoria e al mattino fu condotta in reparto. Dopo la pulizia personale il marito le tolse l’oro che aveva addosso, ma, nello sfilare la catenina che portava al collo, scorse una medaglia della Madonna di colore celeste che brillava. Disse tra sé: “Mia moglie questa medaglia non l’ha mai avuta!”. Portò a casa l’oro con l’immagine sacra e disse alla cameriera: «Chiudila nel comò». Ritornò intanto all’ospedale per vedere il decorso operatorio e, prima di recarsi da Padre Pio per visitarlo come ogni mattina, pensò di andare a prendere la medaglia della Madonna; ma quando aprì il comò, si avvide che non c’era più.

Corse in convento e con grande stupore vide la medaglina sul comodino di Padre Pio. Non riuscì a parlare: aveva capito di aver ricevuto una grazia. Anche il Padre rimase in silenzio. Dopo la consueta visita il dottore, nel salutarlo, disse solo: «Grazie, Padre!». Ed il Santo gli rispose prontamente: «Ringrazia la Madonna; ringra­zia!».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...